l’Arturità – ArturChef – Carciofi ripieni

l’Arturità – Arturchef – La pasta al pomodoro
28 marzo 2017

l’Arturità – ArturChef – Carciofi ripieni

l’Arturità – ArturChef – 4 Aprile 2017. Stare alla guida del Paese è niente, se non sai stare ai fornelli del Paese. Parola di ArturChef (e di milioni di nonne meridionali).
Per esempio, i carciofi ripieni. Che non sono una pietanza ma un’arte, una disciplina, un’etica. Come qualsiasi politica che si rispetti.
Perché il carciofo, di suo, è una creatura difficilissima, inespugnabile. Uno che nemmeno andrebbe a votare, se non lo si persuadesse davvero. Così chiuso, spinoso, diffidente. Da pulire e levigare, e lavare di tutta quell’acqua amara che – dopo anni e anni di malgoverni e delusioni – si porta dentro. Acqua e limone, e pazienza, ci vuole. Acqua e opposizione, e pazienza.

 

E mica basta. Che i carciofi, come certi elettori di sinistra (certi Arturi, diciamolo), hanno il cuore così gonfio di tristezze e disillusioni che devi scavare via tutta la paglia, la fibra, il dolore accumulato.

 

Tutte quelle slide, e quelle mail che finivano con “un sorriso, Matteo”, e tutti quei “basta un sì” quando era evidente che, invece, noi carciofi e Arturi avremmo preferito che non bastasse così poco, che non fossimo così estromessi e passivi e ridotti a muti elargitori di sì.

 

Come fanno i carciofi, che te li devi guadagnare foglia per foglia. Sostituire la loro paglia, la loro diffidenza, il loro sacrosanto disagio con mollica fresca e “cunzata”: olio, formaggio, prezzemolo, cura, dedizione, attenzione, ascolto. La sostanza nutriente e carboidrata che dovremmo chiamare “politica”,  che è assieme formula e istinto, strategia e passione.

 
Ed è tutto un lavoro di togliere e aggiungere, scavare e riempire, alleggerire e farcire. E poi cuocere con attenzione, senza distrarsi, perché il carciofo è duro e delicato, resiste a tutto e sfiorisce in un attimo: come un Arturo.

 
Ma i carciofi ripieni, se li sai fare, ti ripagano di tutto, come la democrazia, come la buona politica, come gli entusiasti delusi, carciofi e Arturi, che non aspettano altro. Darsi, mostrare il loro invincibile, tenero cuore.

 

Ma i carciofi ripieni, se li sai fare, ti ripagano di tutto, come la democrazia, come la buona politica, come gli entusiasti delusi, carciofi e Arturi, che non aspettano altro. Darsi, mostrare il loro invincibile, tenero cuore.

l’Arturità.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi